Allineamento integrato con OmegaT 4.0.1

(traduzione libera del tutorial di Samuel Murray)

La funzione Allinea file permette di allineare due file per volta nei formati supportati dai filtri OmegaT secondo le proprie regole di segmentazione per ciascuna lingua.

Questo strumento presenta caratteristiche di assistenza visuale che mancano alla maggior parte dei concorrenti, come ad esempio l'evidenziazione di punti riconoscibili (evidenzia tutti i numeri, evidenzia parole specifiche,...) e la segnalazione di alcune coppie di segmenti come Accettato (verdi) o Necessita revisione (rosso). 

Tutte le operazioni, compreso lo spostamento di segmenti, possono essere effettuate con il mouse e la maggior parte anche con comode scorciatoie da tastiera.

Se per qualche ragione non si desidera aggiungere al file TMX da esportare tutti i segmenti allineati, è sufficiente deselezionare i segmenti indesiderati (es: coppie di segmenti con lo stesso testo di partenza e traduzione uguale sono automaticamente deselezionate, ma possono essere incluse).

L'allineamento con sistema ‬p‎inpoint permette di allineare due celle molto lontane tra loro: per farlo è sufficiente premere lo spazio e fare clic. La funzione Riallinea in sospeso realizza l'allineamento automatico in qualunque momento e su tutte le celle non contrassegnate come accettate, mentre le righe “accettate” rimangono inalterate.
Per eseguire l’allineamento, effettuare le seguenti operazioni:

1. Nel progetto OmegaT, accedere al Menu Strumenti > Allinea file. Lo strumento chiede di scegliere i documenti di origine e destinazione e i relativi codici linguistici. Fare click su OK.

Scelta della lingua

 2. Nel Passaggio 1, Regola i parametri di allineamento, si può scegliere di dividere il testo per frasi o paragrafi ed eventualmente rimuovere i tag.
 
 Da questa schermata è inoltre possibile accedere alle regole di segmentazione di OmegaT per modificarle e avere risultati immediati sull'allineamento. Ad esempio, se i problemi di allineamento sono causati da una certa abbreviazione, è possibile aggiungere questa sigla tra le regole di segmentazione interne che lo strumento di allineamento integrerà automaticamente.

Passaggio 1

Per alcuni tipi di file sono disponibili opzioni aggiuntive, raggiungibili sempre da questa schermata. Nel caso di allineamento di file HTML, infatti, se non vogliamo che vengano inclusi gli URL possiamo deselezionare la relativa opzione nelle impostazioni dei filtri da questa finestra e l'allineamento verrà automaticamente modificato.
Per chi ha necessità di allineamento particolari sono state inserite alcune opzioni extra come la possibilità di scegliere il metodo di confronto, l'algoritmo, il calcolatore e il sistema di conteggio, ma per un uso comune tali specificità possono essere ignorate.
Per passare alla segmentazione per paragrafo, deselezionare la casella Segmento. Per modificare le regole di segmentazione, fare click su Regole.
Nel primo passaggio non è possibile spostare, unire, dividere o modificare i segmenti. Una volta giunti al secondo passaggio non è possibile tornare al primo, quindi è consigliabile verificare di essere soddisfatti delle impostazioni prima di proseguire. Quando si è pronti, avanzare premendo Continua.
3. Il Passaggio 2, Esegui le correzioni manuali, permette di modificare l'allineamento manualmente.

2016-10/passaggio-2.png

Tanto nel primo come nel secondo passaggio è possibile specificare un criterio di evidenziazione come espressione regolare. Ad esempio, se si traduce un testo su Trados e si desidera che venga evidenziata anche la parola Trados, oltre a tutti i numeri, basta aggiungere [0-9]|Trados nella finestra relativa ai Schema. Il carattere utilizzato per dividere le diverse espressioni è la barra dritta (si ottiene premendo il tasto Maiuscolo e il tasto con la barra \ prima del tasto 1). In questo modo sarà molto più semplice a livello visivo individuare i segmenti che non sono allineati correttamente.
 Lo strumento segna in modo automatico alcune coppie di segmenti come Accettato (di colore verde), e Mantieni (con spunta).
 L'aligner mostra l'alternanza di segmenti con diverse sfumature di grigio. ‪È importante sapere che righe singole non rappresentano necessariamente singole coppie di segmenti: se più righe consecutive hanno lo stesso colore di sfondo (bianco o grigio) si trovano nella stessa coppia di segmenti.
 Per spostarsi tra le celle si usano le frecce della tastiera. Per selezionare più di una cella digitare Maiuscolo+freccia. Per spostarsi tra le celle digitare Invio e Maiuscolo+Invio (per muoversi all'interno della colonna rispettivamente verso il basso e verso l'alto) e Tab e Maiuscolo+Tab (per muoversi all'interno della stessa riga rispettivamente verso destra e verso sinistra).
A destra sono visibili cinque pulsanti: Sposta in alto, Sposta in basso, Dividi, Unisci, Modifica. Se una qualunque delle azioni non è disponibile sulla cella o le celle selezionate, il pulsante relativo si presenta grigio. In linea generale, spostare, unire o dividere una cella ha effetti sulla cella in questione e quelle immediatamente vicine, ma non sulle altre.
Se si preme Unisci quando una sola cella è selezionata, tale cella si unisce alla successiva. Se si preme Dividi quando sono selezionate più celle lo strumento cerca di dividere il testo in modo intelligente. Se invece si preme Dividi quando una sola cella è selezionata si apre una finestra di dialogo nella quale viene chiesto di posizionare il cursore nel posto esatto dove dividere il testo.
Le scorciatoie da tastiera per queste funzioni sono:
Unisci = M,
Dividi = S,
Modifica = E,
Sposta in alto = U,
Sposta in basso = D.
Le coppie di segmenti possono essere segnate come Accettato (verde) se sono corrette o Necessita revisione (rosso) se devono essere modificate. Lo strumento considera che se una coppia di segmenti è segnata come "accettata", allora è correttamente allineata. Si tratta di una segnalazione importante per la funzione Riallinea in sospeso che cerca di riallineare tutti i segmenti non accettati.
Le relative scorciatoie da tastiera sono:
Segna Accettato = A,
Segna Necessita revisione = R,
Azzera marcatura = C,
Riallinea in sospeso = Ctrl+R.
 Al termine del processo di allineamento verranno esportate in un file TMX solo le coppie di segmenti segnate come "Mantieni" (spunta). Lo stato Mantieni di qualunque segmento può essere modificato premendo la scorciatoia da tastiera "K".

2016-10/passaggio-2-non-accettato_1.png

Nel caso in cui due segmenti che dovrebbero essere allineati tra loro siano tanto lontani e separati da una parte che non si desidera allineare (ad esempio perché presente solo in un testo), è possibile servirsi dell'allineamento pinpoint. Basta cioè fare click sul segmento in una colonna, premere Spazio e quindi fare click sull'altro segmento nella colonna a fianco. A questo punto lo strumento di allineamento segnala che i segmenti sono appaiati e accettati (verdi).
A volte è utile usare la funzione Riallinea in sospeso dopo aver allineato con il sistema pinpoint perché questo metodo non cerca di allineare automaticamente tutti i segmenti interessati dalla modifica. Ma attenzione: le coppie di segmenti accettate (verdi) e da mantenere (con spunta) non sono protette da errori accidentali di riallineamento, quindi è bene prestare attenzione alle caselle selezionate prima di premere qualunque pulsante. Infatti, alcune coppie di segmenti da non tenere possono diventare "da mantenere" (con spunta) se altri segmenti da tenere vengono divisi o uniti.
Il tasto Ripristina annulla tutto il nostro duro lavoro. Il tasto Salva TMX salva tutte le coppie di segmenti da mantenere (con spunta) in un file TMX. Non esiste limite ai file TMX che si possono generare.
 Se durante l'allineamento sono stati modificati i filtri dei file o le regole di segmentazione, alla fine del processo il programma chiede se si desidera salvare tali modifiche. La risposta predefinita è "Sì", quindi è necessario prestare attenzione all'opzione corretta.
Il nome suggerito per il file TMX esportato contiene il nome dei due file allineati, quindi se si desidera che contenga i codici delle lingue interessate, questi vanno aggiunti al momento di salvare il file TMX.
 Non è possibile salvare un allineamento. L'allineamento può solo essere esportato come file TMX. Non esiste alcuna opzione che permetta di interrompere un allineamento e continuare in un secondo momento.
 Lo strumento di allineamento utilizza le impostazioni di segmentazione di OmegaT per le lingue scelte all'inizio dell'allineamento e quando crea il file TMX assegna gli stessi codici linguistici. Perciò, al momento di scegliere le lingue dei file è necessario essere certi di selezionare i codici linguistici che corrispondono alle regole di segmentazione che si vogliono usare.
E ora, buon allineamento

Riferimenti: Tutorial di Samuel Murray

GloriaR Monday 24 October 2016 - 07:09 am | | Strumenti per traduttori

No comments

(optional field)
(optional field)

Comment moderation is enabled on this site. This means that your comment will not be visible until it has been approved by an editor.

Remember personal info?
Small print: All html tags except <b> and <i> will be removed from your comment. You can make links by just typing the url or mail-address.